Home
Creazioni Orafe f.lli Romagnoli





Versione italiana English Version German Version

Via l'Arancio, 29 - 56126 -  Pisa - Toscana - Tel: +39 050 45116
P.IVA/C.E. e Reg. Imprese Pisa 00277160503
- email: info@romagnoli-orafi.it


Home




La galleria dei gioielli
con segni zodiacali
ad indirizzo
Antroposofico




"Viaggio ai confini
dell'ignoto:
Astrologia
e arte orafa"


Intervista ai
f.lli Romagnoli
di
Umberto Pellicci





L'uomo dello zodiaco
Uomo zodiaco - Walter Thun
Disegno di
Walter Thun












Zodilia

Anche i segni zodiacali che presentiamo in questa pagina sono ad indirizzo antroposofico. 
Citando le parole di Rudolf Steiner:

"L'antroposofia è una via della conoscenza
che vorrebbe collegare lo spirituale che è nell'uomo
con lo spirituale che è nell'universo"

In questa visione ogni segno è riferito ad una parte del corpo dell'uomo. Secondo la visione Antroposofica i segni provengono dalle costellazioni ed ogni costellazione ha un suo corrispettivo spirituale. In fondo i segni dello zodiaco sono le dodici concezioni del mondo che fotografano la cosa dal proprio punto di osservazione.
Questo modo di vedere artistico non ha niente a che fare con l'oroscopo e tutto ad esso correlato, ma piuttosto, in questo senso, si riferisce ai quattro caratteri fondamentali a cui sono riconducibili i vari tipi di persone: Sanguinico, Flemmatico, Collerico, Malinconico.

Ispirandoci alle parole di Steiner abbiamo cercato, con tutta l'umiltà, di imprimerne nell'oro il significato, creando questa nostra interpretazione.


La testa.
Abbiamo così, nell'ariete, la testa dell'uomo, si manifesta l'Io; la forza del sole si manifesta fisicamente nella formazione dell'occhio fisico attraverso la luce esteriore e spiritualmente nel vedere spirituale, è come qualcosa che sorge. Comunicare.

Ariete
Ariete
(in oro o argento)
La laringe.
Ecco che nel toro abbiamo la laringe, il linguaggio, il parlare, dove s'intrecciano il pensiero e il sentimento. Ora dalla tua bocca esce la vivente onda, ora volatizza in calore, ora si condensa in acqua, e la laringe diviene creativa nella parola. Parlare.
Toro
Toro
(in oro o argento)
Le spalle.
Troviamo qui nel linguaggio un inspirare ed un espirare che si trasforma nel percepire e nel pensare collegati dalla simmetria. Sono due figli dell'uomo che sono ancora esseri divino-spirituali, che si sostengono nella loro debolezza fisica, grazie alla forza spirituale, volti al futuro. Pensare.
Gemelli
Gemelli
(in oro o argento)
Il Petto.
Le rotondità che formano il petto hanno i loro riferimenti nelle spirali della galassia, nell'universo, le cosiddette nebbie a spirale che ruotano. Dobbiamo supporre che là un mondo muore per dar vita ad un mondo nuovo, per mezzo dello spirituale. Respirare.
Cancro
Cancro
(in oro o argento)
Il cuore.
Il cuore che regola la circolazione sanguigna in relazione con i ritmi cosmici dell'anima come conoscenza (coraggio della conoscenza). Si potrebbe indicare il leone come un'immaginazione del Santo Graal. Deve avvenire una spiritualizzazione del suo sangue con la Rosa Croce.
Leone
Leone
(in oro o argento)
L'addome.
La procreazione vista dal lato femminile. E' il segno più umano e si riferisce all'immaginazione della Madonna  col Bambino nello spazio cosmico. E' una rappresentazione: fisicamente l'elemento femminile da vita.
"Riguarda i mondi, o anima"
Vergine
Vergine
in oro o argento
I femori.
Essi rappresentano l'equilibrio dei mondi, delle stelle, delle galassie: la bilancia armonizza con questa visione i segni della vergine e dello scorpione. Forze terrestri e lunari si bilanciano tra di loro, in equilibrio tra forze sopra terrestri e sub terrestri, sia nella vita cosmica sia nel singolo. I mondi mantengono i mondi.
Bilancia
Bilancia
(in oro o argento)
I genitali.
Abbiamo qui la scissione dei sessi, una differenziazione per lo sviluppo spirituale. La corporeità maschile ha assunto una figura determinata dalla volontà. L'elemento maschile dà conoscenza, ha una forte vita interiore, all'esterno tutto sembra morto.
L'Essere, esso divora l'entità.
Scorpione
Scorpione
(in oro o argento)
Le cosce.
Qui abbiamo la penetrazione dell'Io umano all'inizio dell'epoca lemurica. A quell'epoca era visibile solo la parte inferiore dell'uomo. L'essere spirituale penetrava nella materia fisica, organizzandola. E' un motivo, una specie di centauro.
Sagittario
Sagittario
(in oro o argento)
Le ginocchia.
I simboli con le corna sono una specie di tatto e di vista, riflettono l'elemento animico, "covano". In questo periodo dell'anno domina la luna, il sole è al minimo; la terra è come un ritirarsi in se stessa. All'epoca antica le tre parti del sistema osseo dell'uomo, superiore, mediano e inferiore, non sono ancora solidamente collegate fra di loro. Ha un tratto faunesco . Verso l'acqueo.
Capricorno
Capricorno
(in oro o argento)
I polpacci.
Siamo nell'elemento aeriforme ed acqueo, pensiamo. Il nostro sguardo è all'atmosfera. Durante il tempo antichissimo, formazioni singolari si ergevano, erano i germi dell'uomo futuro. La terra era condensata soltanto fino all'aria in uno stato aeriforme ed acqueo. Qui ci rivolgiamo alla natura, vi troviamo degli accenni alla figura umana, lo sguardo è rivolto alla luce dell'atmosfera.
Acquario
Acquario
(in oro o argento)
I piedi.
Qui ci viene incontro l'elemento del calore . I germi vegetali si aprono ai raggi del sole. Il calore esterno ha una corrente verso un essere di calore interno. c'è qui un riferimento ai germi dell'uomo durante lo stato saturneo della terra. Lo stato saturneo rispecchia ciò che fluisce dalle lontananze celesti. 2 pesci: quello settentrionale volto in direzione opposta a quello meridionale. Uova di calore, germi umani.
Pesci
Pesci
(in oro o argento)


Abbiamo potuto aggiungere qui, per ogni segno, solo una piccola spiegazione con pochissime parole, a causa della complessità dell'argomento trattato e della sua vastità spirituale.
Per coloro che volessero approfondire l'argomento possono fare riferimento al libro:

"Il calendario del 1912-13
Un'iniziativa di Rudolf Steiner"

di
Emil Funk

Editrice Antroposofica - Milano







Torna all'inizio